News

Esclusiva TCF – Mister Conte: “Giugliano in grande spolvero e Giuliani è un valore aggiunto, l’Italia può andare all’Europeo per essere protagonista”

2 Luglio 2022 - 07:15


Protagonista nel corso della trasmissione “Tutto Calcio Femminile” su TMW Radio, Alain Conte, apprezzato tecnico che ha da poco concluso la sua esperienza alla San Marino Academy, ha parlato cosi dello storico passaggio al professionismo, divenuto ufficiale nella giornata di ieri, e del cammino della Nazionale italiana verso l’Europeo:

“Chiaramente è un passaggio importante, sono contento di quello che si è ottenuto. Ho sempre sostenuto che questo debba essere un punto di partenza e soprattutto per un senso di responsabilità. Oggi molte calciatrici sui vari social hanno festeggiato. Questo si è importante ma credo che siamo già arrivati ad un punto in cui dobbiamo pensare come sviluppare e mantenere questo professionismo facendo crescere il calcio femminile. Perchè è sicuramente un traguardo raggiunto con grande fatica e ora va difeso cercando di crescere come movimento, come filosofia, come appassionati che lo guardano questo calcio. E questo dipenderà dalle scelte che saranno fatte in futuro. Senza dimenticare che è un passo economico davvero importante per le società, che vanno aiutate in questo passaggio. Vanno accompagnate e non bisogna dimenticarsi di nessuno perchè sarebbe un grave errore che non possiamo permetterci di commettere perchè sennò sarebbe veramente un vero autogol”. 

“L’amichevole Italia-Spagna? Le Azzurre hanno dimostrato di essere a buon punto. Ancora manca qualcosina ma è stato un test certamente importante contro una squadra difficile come la Spagna che ha una metodologia di gioco complicata da affrontare. Soprattutto per il loro palleggio. Inoltre era una giornata molto calda e nel secondo tempo c’è stato un calo fisico ma assolutamente fisiologico. Ho visto una Giugliano in grande spolvero, ho visto una squadra che ha saputo soffrire ma anche colpire al momento giusto. Ha saputo quindi usare bene le sue armi. È chiaro che la Spagna ha mantenuto il pallino del gioco ma siamo stati in partita e siamo andati in vantaggio. Poi Giuliani ha fatto delle bellissime parate ma è normale, lei è un nostro valore aggiunto. Tra l’altro la Ct Bertolini ha fatto anche qualche esperimento che secondo me ha dato anche dei frutti, risposte positive. Per me quindi possiamo andare all’Europeo per cercare di essere protagoniste, ci arriveremo pronti e poi le ragazze venderanno sicuramente cara la pelle come hanno fatto anche in questa occasione contro la Spagna”.

TCF (1 -segue)

Quella della San Marino Academy degli ultimi anni è stata certamente una delle belle favole del nostro calcio femminile. Il club del Titano guidato da Mister Alain Conte ha conquistato una storica doppia promozione dalla Serie C alla Serie A, mentre in questa stagione col ritorno del tecnico la squadra ha completato una splendida rincorsa finendo al terzo posto del torneo cadetto. L’allenatore ha parlato cosi a “TCF”:

“A San Marino abbiamo fatto qualcosa di importante. Ora si è chiuso un ciclo, sono cambiati i riferimenti dirigenziali. Ma questo ciclo si è chiuso in maniera positiva perchè siamo riusciti a centrare il terzo posto nello scorso campionato. Quindi abbiamo fatto bene. Poi al di là del gioco espresso leggo che ognuno parla del bel calcio, ognuno è convinto del calcio che fa. Io credo che quest’anno il calcio bello l’abbia fatto de la Fuente perchè ha vinto. È arrivato davanti a tutti col suo Como. E poi certamente squadra come Cittadella, Chievo, lo stesso Brescia. Ognuno alla sua filosofia e interpreta il calcio come crede. Il risultato finale nostro secondo me è stato importante perchè io sono ritornato dopo un inizio della squadra non tanto felice. E soprattutto ci sono stati una serie di avvenimenti durante questi mesi che hanno comunque inciso, come l’addio del Ds Zannoni a stagione in corso. Tante cose non erano scontate quindi le ragazze sono state brave e abbiamo fatto il nostro dovere”.

“Il Direttore Zannoni in questi anni è stato bravo a scegliere le persone giuste. Abbiamo fatto tanto tanto con i numeri giusti. In Serie A siamo retrocessi nel secondo tempo dell’ultima giornata di campionato con la rosa naturalmente col budget inferiore di tutto il campionato. Per cui abbiamo fatto veramente bene, portando le nostre idee. A volte ci siamo risuciti meglio, a volte meno bene ma comunque è stato qualcosa che ricorderò sempre con grande piacere. E credo che i nostri traguardi a San Marino saranno cose che rimarranno poi nel tempo”.

TCF (2 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *