News

Esclusiva TCF – Lebowski, Serrau: “Bricolani un innesto importante, l’afgana Fatima ha grinta e talento, capitan Corsiani è una leader, Erriquez la nostra bomber”

19 Giugno 2022 - 12:50


Seconda parte dell’intervista ad Andrea Serrau, motore e mister del Gruppo Storico Lebowski appena promosso in Serie C.

“Non eravamo le favorite nel nostro girone ma abbiamo sempre provato a vincere. Sapevamo che c’erano squadre come Livorno, Montevarchi e Doccia che erano state costruite per fare il salto di categoria. Noi siamo partiti con una striscia di successi che ci ha dato entusiasmo”.

Alzando l’autostima del gruppo.

“E obbligando le avversarie a guardarci con occhi diversi. Poi a dicembre dalla Vigor è arrivata Eva Bricolani, l’esterna sinistra d’attacco che ci mancava. Lei ci ha cambiato a livello tecnico”.

La promozione è arrivata allo sprint.

“Con un 2 a 1 sul Doccia, con tante vittorie al novantesimo, con un gruppo fuori controllo ma che ha vissuto con allegria questo campionato. Il venerdi si va in pizzeria e in discoteca tutte insieme e la domenica si vince”.

Strada facendo avete inserito nel vostro gruppo anche tre nazionali afgane, scappate dai Talebani.

“Devo ringraziare per questo Renzo Ulivieri. Sono piccoline ma toste. Fatima, ad esempio, ha grinta e talento. Ha segnato anche un gol importante. Susan e Mariam sono più indietro ma ormai fanno parte della famiglia Lebowski”.

Poi c’é capitan Corsiani.

“Lei è di un altro livello. Potrebbe giocare in tutti i ruoli della difesa anche se io la impiego da esterna. Ha saltato l’ultima partita perchè aveva una vacanza prenotata in Canada. Ma anche da lontano ha giocato insieme a noi. E poi c’è Erriquez, un difensore che ho trasformato in bomber”.

L’anno prossimo vi aspetta la Serie C.

“Abbiamo il budget per disputare questo affascinante torneo. Il più importante mai affrontato dalla storia del club. Ai nostri soci e pure io lo sono ho chiesto di fare uno sforzo e di programmare qualcosa di importante per l’area femminile per il futuro. Il prossimo anno avremo un solo obiettivo, la salvezza. Ma il Centro Storico Lebowski è qualcosa di speciale. Ti trasmette qualcosa di speciale. Vorrei vedere, ad esempio, la stessa curva che segue i maschi accompagnare la nostra favola in un campionato di altissimo livello”.

Succederà anche questo. Il Lebowski non tradisce mai.

TCF (2 – segue)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *