News

Esclusiva TCF – L’Apulia è in Serie B, Delvecchio: “Siamo state capaci di vincere tre partite in sette giorni, chi ci ha attaccato ci ha solo fatte diventare più forti”

6 Giugno 2022 - 13:45


E’ qui la festa. E’ sul pullman che ha riportato una squadra in delirio a casa. L’Apulia Trani vive anche il giorno dopo dentro il suo sogno. Michela Delvecchio, una delle figure simbolo della formazione pugliese, racconta una domenica da incorniciare. Iniziata con la vittoria sul Coscarello, ultimo in classifica. “Abbiamo affrontato un’avversaria che aveva in campo tante ragazzine. Auguro a loro di riuscire a farsi strada nel calcio femminile”.

Poi, al fischio finale è iniziato il delirio.

“Che è continuato sul pullman che ci ha portato a casa. Cori, battute, musica a tutto volume. Avevamo con noi anche alcuni tifosi. Peccato non avere un pullman gigante per ospitarli tutti”.

Avete compiuto una grande impresa.

“Direi incredibile. Siamo partite male perdendo in casa del Chieti e pareggiando con il Trastevere. Cinque punti bruciati”.

Poi, avete volato.

“Sfidando tutto e tutti. Anche chi ha polemizzato in maniera ridicola sostenendo che eravamo aiutate dalla Federazione. Siamo stati aiutate a tal punto che abbiamo dovuto giocare tre partite in sette giorni. Uno sforzo incredibile per atlete come noi che non siamo professioniste. Rischiando infortuni. Ma le abbiamo vinte tutte. Le nostre avversarie ci attaccavano e noi diventavamo più forti. Non solo…”.

Prego.

“Hanno contestato anche il rinvio di alcune nostre partite perchè avevamo cinque Nazionali straniere. Ma la gente lo conosce il regolamento oppure parla a caso? Hanno contestato anche la nostra richiesta di rinviare una gara perchè avevamo dieci ragazze con il Covid. Capite a che punto siamo arrivati? Ma, alla fine, è stata fatta giustizia. E devo ringraziare la società che non ci ha mai fatto mancare niente, lo staff tecnico e naturalmente i tifosi che ci sono sempre stati vicini”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *