News

Esclusiva TCF – La Marca saluta il Napoli: “Mai conosciuto un Presidente passionale come Carlino. Di Marino e Risina simboli azzurri”

4 Giugno 2022 - 09:55


Dopo due anni come responsabile commerciale del Napoli Femminile, Vincenzo La Marca ha lasciato il club partenopeo per raggiungere il Novara, impegnato nella Serie C maschile. La Marca ha parlato ai microfoni di TCF della sua esperienza con il club partenopeo e di alcuni dei protagonisti azzurri. Queste le sue riflessioni:

“È stata un’esperienza super positiva, ho lavorato con tantissime persone che rimarranno nel mio cuore. Professionalmente parlando abbiamo incontrato tante aziende di prima fascia con le quali abbiamo attivato accordi commerciali e attività molto interessanti. Sono orgoglioso di essere stato il primo responsabile commerciale a cambiare i marchi di proprietà sulla maglia. Soprattutto l’inserimento di Expert, portarlo sulla maglia del Napoli Femminile è stato veramente bello per me e per la Società”.

“Ci tengo a ringraziare tutti i dirigenti e colleghi, con cui ho stretto un rapporto strettissimo e affiatato, grazie anche al contributo del Presidente Carlino. Tutti noi abbiamo avuto difficoltà, come è normale che sia, ma ci siamo aggrappati alla passione che il Presidente ci ha messo in questi anni. Il Napoli è la sua creatura e l’ha sempre trattata come una figlia. Tutti noi quindi facevamo quadrato e sentivamo il senso di responsabilità vedendo il suo attaccamento a questa squadra”.

“Come detto sono stato bene con tutti, ma voglio citare in particolare Alessandro Ganguzza, il responsabile marketing, perché è la persona che ho vissuto di più, un compagno di viaggio perfetto. La nostra amicizia continuerà anche fuori dal campo, ci siamo trovati bene insieme. Dopodiché voglio citare il club managar Paolo Fontanarosa, che ha permesso il mio arrivo in questa realtà, e ovviamente il Presidente Carlino: nei miei anni di sport, non ho mai conosciuto uno così passionale, disponibile e di cuore verso i suoi dipendenti. Ci sarà sempre un filo diretto che mi legherà a questa società. Anche le calciatrici le ho trovate persone splendide, in particolare Paola Di Marino e Giulia Risina: secondo me sono il simbolo del calcio femminile, hanno un attaccamento speciale a questo mondo e sono simbolo di napoletanità, anche se Giulia non è nata a Napoli”.

TCF 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *