News

Esclusiva TCF – Cesena, Cuciniello: “La squadra ragiona per il noi e non per l’io, abbiamo fame e voglia di attaccare ogni pallone”

10 Novembre 2022 - 12:20


Lei è una delle anime del Cesena Femminile. Paola Cuciniello, difensore, classe ’97. Una che in campo non tradisce mai. Una delle protagoniste delle splendido campionato della squadra di Ardito seconda in classifica alle spalle della Lazio. Paola si è raccontata a Tutto Calcio Femminile.

Quale è il segreto dei questo scatenato Cesena?

“Intanto la forza del gruppo che non deve mai essere data per scontata. E’ indispensabile in una squadra saper ragionare per il “noi” e non per l'”io”. Oltre questo sono contenta che quest’anno si cerca di lavorare per il meglio, gli allenamenti sono di alta intensità e noi siamo concentrate, grazie anche a mister Ardito che, come mi piace dire, “ci tiene sempre sul pezzo”. Il movimento/progetto Cesena femminile sta crescendo e stando qui da un po’ ormai, lo percepisco e ne sono grata”.

Quale è il “Messaggio” tattico di mister Ardito?

“Questo è un segreto che non si può raccontare in giro (ride , ndr)… A parte gli scherzi, penso che siamo una squadra giovane che ha voglia di dimostrare le proprie potenzialità e perché no, voglia di vincere. Questo ti porta ad avere un atteggiamento aggressivo, ad avere fame, andare avanti e attaccare ogni pallone”.

Quali delle nuove arrivate stanno dando un contributo speciale?

“Tutte. Abbiamo avuto molti innesti quest’anno e credo che il livello si sia alzato. Dai un contributo speciale quando alzi la qualità della squadra, perché di conseguenza si alza la competizione, tutto ciò non ti permette mai di rilassarti negli allenamenti, bisogna sempre dare il massimo e guadagnarsi il posto nella formazione che il mister mette in campo. Questo aumenta l’intensità di allenamento, aumenta la motivazione; è sicuramente più stimolante”.

E quale è il valore aggiunto del gruppo storico.

“È sicuramente l’esperienza. Siamo il gruppo delle più “vecchiette” o comunque con dei trascorsi calcistici in più. Si cerca di dare una mano, consigli calcistici e non, ma soprattutto si cerca di dare un buon esempio. Una su tutte è Sara Pastore, il nostro capitano, è la più grande del gruppo e da lei si impara molto, anche solo ad averla in squadra. Un giorno una ragazza della squadra mi ha detto: “lei è una donna utile”, mi ha fatto sorridere, ma è proprio la verità. È uno dei nostri più grandi punti di riferimento e poi quando è in campo non si smentisce mai”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *