News

Esclusiva TCF – Angelo Baiardo, Ds Lavagetto: “Abbiamo vinto l’Eccellenza con 3 mamme e tanto entusiasmo, ora proviamo a restare in C”

19 Ottobre 2022 - 12:05


Il calcio regala delle favole. Anche nel pianeta femminile. Una di queste è l’Angelo Baiardo neo promossa in Serie C. La storia inizia un anno e mezzo fa. E la racconta chi l’ha inventata, Luca Lavagetto, oggi Diesse del club ligure.

“Tutto è iniziato quando il Campomorone Lady si è sciolto perchè la Samp aveva acquistato praticamente la rosa al completo. Io amo il calcio femminile. Lo frequento da più di quindici anni. Presuntuosamente mi ritengo un dirigente preparato. Oltre che appassionato. Dopo l’addio del Campomorone Lady ho cominciato a chiamare delle ragazze esperte che erano rimaste senza poter coltivare la loro grande passione, il calcio”.

Un arruolamento che ha funzionato in maniera sorprendente.

“Io e il mio amico Federico Belotti che poi ha guidato in panchina la fantastica cavalcata in Eccellenza, abbiamo raggruppato una ventina di calciatrici. Tutte molto esperte. Quindi avevo il tecnico e un bel gruppo di atlete ma non avevo la società”.

Un problema non da poco.

“Ma sono stato fortunato. Ho trovato una persona straordinaria nella presidentessa dell’Angelo Baiardo Cristina Terriu. Lei è una grande appassionata di calcio e da tempo voleva sviluppare un progetto al femminile”.

E così un anno fa avete affrontato il campionato di Eccellenza.

“Avevamo un progetto che prevedeva nel giro di due-tre anni di provare a salire in Serie C. Invece abbiamo vinto ventisei partite su ventisei. E abbiamo conquistato anche la Coppa. Una fantastica cavalcata”.

Merito di un gruppo splendido.

“Pensa, in squadra avevo anche tre mamme. Che a volte venivano all’allenamento con i loro bambini. Purtroppo ora queste mamme hanno dovuto fare un passo indietro. Penso a Rossella Pelucchiero che a 41 anni ci farebbe ancora comodo ma purtroppo ha problemi di lavoro. Penso al portiere Bianca Trovato che pur di restare legata all’Angelo Baiardo viene a fare la dodicesima quando giochiamo in casa”.

TCF (1 – segue)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *