News

Empoli, Sacchi: “Abbiamo creato qualcosa di bello e siamo cresciute, Capelletti mi ha insegnato davvero tanto”

1 Giugno 2022 - 14:00


Tempo di saluti anche in casa Empoli Femminile. La formazione toscana, che non continuerà nella massima serie visto che il club ha deciso di vendere il proprio titolo sportivo, si è salutata in questi giorni al termine di una stagione che ha portato grandi soddisfazioni sia in campionato che in Coppa Italia. Francesca Sacchi, estremo difensore azzurro, ha condiviso queste parole sui propri social in merito all’annata ormai conclusa:

“Le squadre vanno, i legami restano. Legami che non credevo di riuscire a creare così forti in così poco tempo. Ognuna di voi mi ha insegnato e mi ha lasciato qualcosa che porterò sempre con me. Alcune persone sono state piacevoli scoperte altre piacevoli conferme. Ed è oggi che ci salutiamo, con le lacrime agli occhi e il cuore pieno di ricordi. È stato un anno difficile per tutte noi sotto punti di vista diversi, ma ci siamo prese per mano e aiutate ogni giorno. Nelle stanchezze, nei dolori, nelle delusioni e nelle incazzature. Abbiamo creato qualcosa di bello, raggiunto obiettivi personali e di squadra. Abbiamo lavorato tanto, siamo cresciute e ci siamo confrontate con i nostri limiti cercando di superarli. Un ringraziamento speciale lo faccio alla mia collega Alessia (Capelletti ndr) che mi ha insegnato così tanto in così poco tempo. È stato per me un vero onore poter condividere questo anno con te e vederti lavorare. Sei una professionista incredibile, ma ancora di più una persona eccezionale. In più un sacco di cose che già ci siamo dette. E poi alle mie super chicche, loro che mi hanno fatta sentire a casa ogni volta che entravo nello spogliatoio, che mi accoglievano con un sorriso, un caffè o un abbraccio. Siete state le mie ancore e quella parte che mi ha aiutato a non mollare mai. Vi porterò sempre con me. Mi mancherete da morire. Mi mancherà sentirmi urlare chicca in continuazione. Mi mancherà il caffè con Betta (Oliviero), le battute con Iso (Nocchi), il gabbiano di Asia (Bragonzi) e i piedi di Ludo (Nicolini). Mi mancherà ogni parte di voi. Ricordatevi che ovunque sarete io farò sempre il tifo per voi. Vi voglio bene . La Vostra Chicca.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *