News

Como, Di Luzio: “Lavoreremo tutto l’anno per la salvezza in A, felice di essermi sbloccata ma non sono una che vive per il gol”

16 Novembre 2022 - 12:20


Dopo una Serie B vissuta da grande protagonista ha trovato la sua prima rete nella massima serie nell’ultimo turno del massimo campionato contro il Sassuolo. Greta Di Luzio, bomber del Como Women, ha parlato ai microfoni del club lariano raccontando di questo avvio di stagione della formazione biancoblù. Queste le sue dichiarazioni:

“Il primo gol in Serie A contro il Sassuolo? Sono molto contenta perché è un gol che mi aiuta personalmente, mi aiuta a sbloccarmi e soprattutto ci ha permesso di agguantare il pareggio nel finale di partita. La valenza del gol per me è qualcosa di molto importante. Non sono uno di quegli attaccanti che vive per il gol, sono importanti perché danno morale e fiducia, ma se ho la possibilità di fare il passaggio finale che permette di fare gol, piuttosto che realizzarlo io personalmente, per me è la stessa cosa. L’importante è che alla fine sia funzionale per la squadra.”

“A inizio partita contro il Sassuolo avremmo parlato di due punti persi, perché volevamo fortemente vincere. Vista come si era messa la partita e il fatto che dovevamo rincorrere l’avversario, è stato molto importante guadagnare questo punto, sotto l’ottica degli scontri diretti. Perdere contro il Sassuolo sarebbe stato pesante. Il Sassuolo è una squadra che è in Serie A da diversi anni e che ha raggiunto anche ottimi risultati. In questo periodo della stagione non sono al meglio, hanno una rosa e un allenatore importante, quindi riuscire a giocarsi la partita alla pari è stato importante per noi.”

“Questa è una Serie A molto competitiva, lo dimostra il nuovo format che hanno voluto fare, mantenendo 10 squadre nella massima categoria, questo aumenta il livello. Il professionismo ha portato maggiore visibilità e quindi maggiore sviluppo del movimento, quindi questa è una Serie A che va sempre in crescendo. Se devo confrontarla con la Serie B, dico che sono due mondi diversi. L’anno scorso siamo riusciti a vincere la Serie B perché avevamo la mentalità proiettata più in avanti. Eravamo ambiziosi, avendo una struttura che ci permetteva di esserlo e questo ci ha permesso poi di aver la meglio su altre squadre.”

“Lavoreremo tutto l’anno per rimanere in Serie A. Per ora abbiamo avuto un po’ di difficoltà iniziale, mischiata anche con un po’ di sfortuna, però stiamo iniziando a raccogliere punti fondamentali. Penso che possiamo andare a crescere molto”.

TCF

©Fabrizio Cusa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *