News

Commento TCF – Tutto facile a Chisinau, l’Italia ne fa otto

2 Settembre 2022 - 18:15


Tutto facile per l’Italia a Chisinau. Le Azzurre liquidano con un 8 a 0 la Moldova e mantengono la vetta del girone G. Martedì, alle 18:30, a Ferrara, l’ultima fatica del girone di qualificazione al Mondiale 2023 contro la Romania. Nella sfida in terra moldava, le avversarie resistono fino alla metà del primo tempo: al 26′ Giugliano sblocca il risultato con una splendida girata di destro sulla quale Munteanu non può fare nulla. Le Azzurre liberano la mente e raddoppiano con Giacinti al 32′: l’attaccante della Roma si fa prima respingere un tiro di testa, poi batte di destro l’estremo difensore avversario. La legge dei sei minuti prosegue e al 38′ Arianna Caruso mette la sua prima firma ribattendo in rete dopo un palo colpito da Girelli.

La ripresa si apre senza Giugliano e Boattin, ma con Soffia e Greggi. L’avvio delle Azzurre è lento e impacciato, gli errori in area moldava si sprecano ma al 59′ Bonfantini segna la quarta rete coordinandosi perfettamente su un corner di Caruso. Al 64′ Caruso trafigge Munteanu per la sua doppietta e per il quinto gol azzurro. La Moldova non riesce ad uscire dalla propria metà campo e il divario, alla fine, aumenta. Arrivano altre reti negli ultimi minuti: Caruso completa la sua prestazione con altri due centri e fa poker, Giacinti mette a referto una doppietta.

La testa può andare a martedì, quando a Ferrara, le Azzurre riceveranno la Romania. Obiettivo: vincere. Per dare continuità alla gara di oggi, ma soprattutto per chiudere definitivamente il discorso qualificazione per il Mondiale in programma tra un anno.

Marco Cicali


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *