News

Commento TCF – L’Italia crolla col Belgio, Azzurre fuori dall’Europeo

18 Luglio 2022 - 21:20


Vincere, e sperare nella sconfitta dell’Islanda. Questa era l’unica ipotesi a disposizione per l’Italia per strappare un posto nella fase a eliminazione diretta, dopo la brutta caduta con la Francia e il punto portato a casa proprio con le islandesi. L’Italia non è riuscita nell’impresa, non riuscendo a raddrizzare il proprio Europeo. Al termine di un’altra prestazione prima bloccata e poi frenetica, le Azzurre hanno ripetuto la partita con l’Islanda, non riuscendo in questo caso nemmeno a pareggiare

 È il Belgio a trionfare grazie alla sua solidità, per le ragazze tricolori ora sarà il tempo dei dibatti sul tanto che non ha funzionato in questo Euro 2022, pesantemente condizionato dal punto di vista mentale dal ko iniziale con la Francia.

Ora la cronaca del match: nel primo tempo l’Italia parte alla grande, sfiorando il gol dopo cinquanta secondi: un errore della retroguardia belga innesca Girelli, il cui tiro finisce respinto da Evrard. Purtroppo per le Azzurre è un fuoco di paglia, dato che per almeno mezz’ora la squadra rimane bloccata, con un baricentro molto basso che non le consente di recuperare palloni e innescare ripartenze. Qualche tentativo da fuori di Giugliano e un tiro sull’esterno della rete di Bonansea il bottino delle nostre ragazze, decisamente troppo poco. Dopo il cooling break la squadra sembra destarsi un po’, ma non arrivano comunque occasioni significative. Il Belgio si muove bene, tiene molto palla conducendo il possesso all’intervallo, ma non arriva praticamente mai al tiro. A parte due tiri telefonati di Eurlings e De Caigny, non c’è molto da segnalare per le ragazze di Serneels.

Nell’intervallo Bertolini si gioca subito un cambio offensivo, facendo entrare Bonfantini per Di Guglielmo e facendo scalare dietro Bergamaschi. La juventina entra bene in partita, ma dopo quattro minuti si ripete una scena già vista: l’Italia non riesce a liberare l’area su una palla lunga, e Tine De Caigny trova lo spunto giusto mettendo la palla nell’angolino. Lo 0-1 sembra scuotere le Azzurre, che hanno una reazione veemente, soprattutto con Cristiana Girelli, che prima trova una clamorosa traversa un destro a giro e poi manda di poco a lato di testa. Da qui in poi è il Belgio che abbassa naturalmente il suo raggio di azione, cercando di difendere il vantaggio. La sfuriata italiana, almeno fino al 70esimo, è vigorosa ma disordinata, tant’è che Bertolini opta per Giacinti per Simonetti prima del secondo cooling break. È proprio la punta della Fiorentina ad andare a un passo dal pareggio a dieci dalla fine, con un diagonale deviato che esce di pochissimo. Sabatino e Cernoia, finalmente guarita dal Covid, sono le ultime a entrare, ma l’Italia non riesce a raccapezzarsi, e anzi rischia lo 0-2 con un palo di Wullaert nel recupero.

Finisce quindi con la vittoria del Belgio, che con grande euforia si prepara a sfidare la Svezia nei quarti di finale, mentre le Azzurre chiudono ultime nel girone con un solo punto.

Dario Damiano


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *