News

Commento TCF – Le azzurre non devono guadagnare quanto gli azzurri ma la differenza non deve essere abissale

10 Agosto 2022 - 01:52

Il tema dell’equal pay tra Nazionali maschili e femminili è un territorio complicato. Noi di TCF pensiamo che non ci siano ancora le condizione per pretendenere che le azzurre guadagnino quanto gli azzurri. Il modello Stati Uniti è lontano anni luce da un’Italia al femminile che ha ottenuto il professionismo (e solo per le ragazze della Superlega) da pochi mesi. Il calcio femminile a stelle e strisce è lo sport più praticato dalle ragazze e quindi ai risultati sportivi, inevitabili, si somma anche un business importante c he lo accompagna. Di bcui non si può non tener conto. In Italia, invece, manca ancora un progetto serio che avvicini gli sponsor alla Superlega. Ci si accontenta delle iniziative dei singoli e di qualche briciola.

Detto questo è però giusto chiedere al presidente Gravina che non ci sia più una differenza abissale tra quello che guadagnano gli azzurri e quello che viene riconosciuto alle azzurre. Tra un anno, siamo convinti, l’Italia in rosa parteciperà al mondiale mentre l’Italia di Mancini a dicembre seguirà  la rassega iridata davanti al televisore.  Bonansea e compagne danno valore al nostro prodotto calcio. E questo deve venir loro riconoscuto.

TCF
 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *