News

Commento TCF – La crisi della Rever e anche quella di alcuni club di B: serve un progetto complessivo per il calcio femminile

20 Giugno 2022 - 12:15


Giusto il passaggio al professionismo. Un momento storico, emozionante. Una grande conquista. Ma il calcio femminile non è solo quello che sta in vetrina. E’ fatto anche di decine e decine di società che nelle categorie inferiori lottano con i budget per cercare di andare avanti. Per dare la possibilità a tante ragazze di coltivare la passione per il pallone. La difficoltà delle Rever che rischia di non iscriversi alla Serie C è la difficoltà di tante altre società. Alcune pure del campionato cadetto. Ora più che mai serve un intervento complessivo che analizzi le problematiche del movimento e che elabori la stategia giusta per fronteggiarle. Poco importa che i campionati di Serie A e B siano sotto l’egida della Divisione Femminile della Figc e che la Serie C faccia riferimento alla Lega Nazionale Dilettanti. Serve un pensiero unico. Che esalti e che non sia strangolato dal professionismo.

TCF (2 – fine)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *