News

Commento TCF – Italia, sette gol alla Lituania. Andiamo in Svizzera ancor più fiduciose

8 Aprile 2022 - 19:05


Sono arrivati tanti gol e tre punti. L’Italia travolge per 7 a 0 la Lituania. Ma il pareggio della Svizzera in Romania svuota di interesse la differenza reti. Martedi a Thun le Azzurre dovranno comunque battere le rossocrociate. E se ci riusciranno la strada per i Mondiali sarà spalancata. L’Italia però arriva ancora più fiduciosa a questa sfida-spareggio. La Nazionale di Milena Bertolini ha gambe ed entusiasmo. Anche se contro la Svizzera forse alcune delle figure simbolo del nostro calcio dovranno esprimersi a un livello superiore. Un nome su tutte: Cristiana Girelli. A secco contro la Lituania e fin dal primo minuto meno in partita del solito.

Bella Italia, comunque. Con i suoi pregi, grande qualità nel palleggio anche nel breve e con i suoi tradizionali difettucci in fase conclusiva. Poteva finire con un bottino molto più ricco. Le azzurre sbloccano il risultato dopo una manciata di secondi con una perfetta incursione della scatenata Caruso. Che riceve palla da Cernoia e fa secca il balbettante portiere lituano. Rotto il ghiacco è tutto facile. Anche troppo. La partita è un assedio a una porta. Tante occasioni da gol, un palo di Rosucci, qualche strano errore di Girelli. Nel finale di tempo arrivano altri due gol: con Bergamaschi che deposita in rete un tocco della solita geniale Cernoia e ancora con Caruso che è implacabile quando riceve il pallone dentro l’area.

Bertolini opera alcune sostituzioni nella ripresa. Entra Bartoli che va a puntellare la difesa ed entrano le “ripescate” Sabatino e Bonetti. Due calciatrici in gran forma. La numero 14 pennella calcio in ogni sua giocata. L’Italia dilaga. Vanno a segno Cernoia con una pennellata su punizione, l’intramontabile Sabatino che gira di testa un cross della formidabile Cernoia, poi arriva la doppietta di Bergamaschi (assist di Bartoli) e chiude la pioggia di rete Bonetti che accarezza il pallone con il suo magico sinistro e determina il definitivo 7 a 0.

Italia con il sorriso. Italia che sembra nelle condizioni giuste per far pesare il suo valore, Italia che ha tante alternative che sono alla pari delle titolari. Insomma dal Tardini di Parma solo buone notizie. La Svizzera è avvertita: le Azzurre stanno arrivando.

TCF

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *