News

Commento TCF ‘Il caso professionismo’ – La presidentessa Mantovani e l’AIC si confrontino con le società

27 Aprile 2022 - 07:55


E’ stata una falsa partenza. Il presidente Gravina probabilmente è stato tradito dalla comprensibile voglia di annunciare il passaggio al professionismo atteso da tempo. E voluto da tanti. Ma non da tutti. Dopo questa accelerazione, a dir poco discutibile, ora serve una brusca frenata. Tocca alla presidentessa Mantovani e all’AIC confrontarsi con i club per cercare di dare risposta ai tanti interrogativi che accompagnano questa svolta storica. Troppi aspetti non sono chiari. A cominciare dalla sostenibilità economica. I diciotto milioni annunciati dal presidente Gravina non risultano a nessuno. Forse è arrivato anche il momento di valutare seriamente la creazione di una Lega di Serie A e di una Lega di Serie B capaci di tutelare e di battersi per gli interessi dei rispettivi campionati. Il prodotto calcio femminile tira ma per il momento non è venduto bene. Serve una svolta. E velocemente.

TCF 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *