News

Commento TCF – Grazie a una straripante Chawinga, l’Inter fa 1-2 in casa del Pomigliano

10 Dicembre 2022 - 14:00


Allo stadio Comunale di Palma Campania, la 12° giornata di Serie A si è aperta con la sfida tra Pomigliano e Inter. Dieci punti in classifica per le pantere, alla pari con Sampdoria e Sassuolo al terzultimo posto, frutto di due vittorie interne consecutive da quando Sanchez ha sostituito il precedente allenatore. Cinque incontri senza successi per le ospiti, mai arrivate a quota sei nella loro storia, con l’obiettivo di riprendere la loro marcia verso i piani alti della classifica dopo la debacle con la Juventus.

Alla fine l’Inter è riuscita a rompere la maledizione e tornare alla vittoria, e il motivo di tutto ciò è stato semplicemente in due parole: Tabitha Chawinga. L’attaccante, nove gol in Serie A, in questo momento è l’Inter, e lo ha dimostrato risolvendo con i suoi guizzi una partita complicata. Pomigliano ha provato a impostare una gara accorta, e per lungo tempo la strategia ha funzionato, però sarebbe servito anche più coraggio davanti, dato che Durante ha chiuso l’incontro con i guantoni sferzati solo dalla pioggia.

Nel primo tempo la partita ha stentato a decollare. Complice anche il diluvio, sono state poche le emozioni a cui gli spettatori hanno assistito. Pomigliano si è presentato in campo badando al sodo, alla concretezza: la squadra, corta nei suoi trenta metri, ha chiuso molto bene gli spazi, risultando però praticamente nulla in ripartenza, tanto che l’unica occasione è stata una punizione debole e centrale di Taty Sena.

L’Inter ha faticato molto, peccando di quel famoso cinismo di cui si è parlato dopo il match con la Juve. Con il tridente più uno in ombra, l’unica grande occasione l’ha creata Karchouni, al termine di una splendida azione in velocità conclusa però da un tiro fuori della francese. Da segnalare anche i colpi di testa di Van der Gragt e una botta in mischia di Pandini, su cui è stata brava Cetinja.

Nella ripresa l’Inter è riuscita a segnare il gol dello 0-1 dopo pochi minuti, grazie alla solita Tabitha Chawinga. La malawiana ha ricevuto in area un cross di Sonstevold, girandosi bene e mettendo la palla in porta da pochi metri. La rete ha sbloccato un po’ l’ansia da prestazione delle nerazzurre, più continue nei loro attacchi, mentre non ha cambiato l’approccio del Pomigliano, sempre attento dietro ma spuntato davanti, nonostante gli ingressi di Novellino, Amorim Dias e Battelani.

A un quarto d’ora dal termine Tabitha Chawinga ha messo la parola fine sul match con la sua doppietta, volando di testa a mettere in rete lo 0-2 su un altro cross al bacio di Anja Sonstevold. Ultimo episodio degno di nota da raccontare è ovviamente il gol di Martinez, arrivato al primo tiro in porta delle padrone di casa su azione al minuto 94, troppo tardi per tentare una rimonta.

È finita quindi 1-2 per l’Inter, che è tornata, seppur con fatica, alla vittoria e ora spera in un passo falso delle altre, mentre Pomigliano è caduta per la prima volta a Palma Campania, non riuscendo a vendicare l’1-6 dell’andata.

Dario Damiano


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *