News

Commento TCF – Colpo Milan a Firenze, decide l’ex Piemonte

Milan Femminile

25 Gennaio 2023 - 17:15

Il primo round è del Milan Femminile. La formazione rossonera vince sul campo della Fiorentina nell’andata di Quarti di Finale della Coppa Italia, prendendosi dunque un piccolo ma significativo vantaggio in vista del ritorno in programma tra una settimana al Vismara. L’ha decisa una delle tante ex dell’incontro, Martina Piemonte, che sugli sviluppi di una palla inattiva ha sfruttato al meglio il suo fisico possente battendo di testa Schroffenegger.

Coach Panico ripropone il tridente d’attacco con Monnecchi e Kajan alle spalle di Hammarlund, in difesa c’è ancora Tucceri mentre Parisi e Tortelli si prendono un turno di riposo. Mister Ganz risponde con l’ormai consueto 4-2-3-1, con la nuova arrivata Nouwen che fa il suo esordio da titolare in rossonero e con Kamila Dubcova ad agire come trequartista al posto di Asllani. Il primo tempo è avaro di emozioni. Ritmi bassi, poche emozioni. Le uniche le crea il Milan con Adami e Thomas, conclusioni sulle quali Schroffenegger è attenta a deviare. La Fiorentina di contro si affida agli spunti sulla trequarti di Kajan. Si difende bene ma non riesce ad accompagnare la manovra e a supportare al meglio Hammarlund, spesso braccata dalla retroguardia rossonera.

La ripresa è invece più viva. Le due squadre cambiano marcia e nei primi minuti c’è spazio anche per due legni. Hammarlund centra la traversa dopo aver saltato in area Nouwen. Stessa sorte per la nuova entrata Vigilucci che ci prova con un tiro cross volante che per poco non beffa Schroffenegger. Panico inserisce Catena al posto di una spenta Monnecchi e la numero 10 si rende subito pericolosa con un paio dei suoi guizzi. Ma è il Milan a passare in vantaggio a venti dalla fine. Arnadottir calcia una punizione morbida in area che Piemonte sfrutta al meglio insaccando all’angolino. Il forcing finale della Viola è affidato ancora alle conclusioni di Catena ma anche alla nuova entrata Longo, pericolosa in un paio di situazioni in area. Ma il risultato non cambia. La squadra di Ganz si assicura la vittoria in una sfida comunque equilibrata che ha vissuto di sprazzi. Per conoscere l’avversaria della Roma, virtualmente in Semifinale dopo la larga vittoria a Pomigliano, bisognerà dunque aspettare il decisivo match di ritorno del PUMA House of Football.

TCF