News

Commento TCF – Cittadella, un modello vincente nel maschile che ora vuol far decollare l’anima femminile

3 Luglio 2022 - 15:15


Quando parli del Cittadella, parli di un modello di riferimento nel calcio italiano. La società veneta è apprezzata per la sua abilità nel valorizzare talenti e per come riesce a far crescere il suo progetto sportivo rispettando i parametri economici. Riuscire in questa sfida è come vincere ogni anno uno Scudetto. E di Scudetti di questo tipo il Cittadella ne ha cuciti tanti sul petto.

Anche l’anima femminile del club sta conquistando l’attenzione generale. Il Centro Sportivo fortemente voluto dalla responsabile Doris, che ospita tra l’altro anche il Settore Giovanile maschile, è un fiore all’occhiello non solo per il campionato cadetto ma per tutto il movimento. Il Cittadella ha una casa dove poter far crescere le sue giovani di talento creando un fortissimo senso di identità. Il club veneto è diventato un riferimento non solo per Padova ma per tutta un’area geografica.

Il presidente Andrea Gabrielli e il direttore Stefano Marchetti, gli artefici del miracolo Cittadella, stanno seguendo con sempre maggiore attenzione la crescita del progetto Women. Un settore che sta dando ulteriore ricchezza al club veneto e del quale si intravedono ulteriori margini di crescita. Il calcio femminile può diventare un formidabile traino.

Una dirigenza attenta e preparata come quella del Cittadella questi segnali positivi li ha già fatti propri. Con orgoglio. Ed è normale che ora immagini un ulteriore salto di qualità. Il prossimo campionato di Serie B sarà una vera e propria A2. Insomma, uno spettacolo.   E il Cittadella ha le carte in regola per viverla da protagonista.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *