Commento TCF – Cesari e Cellino, un matrimonio vincente


Non importa chi ha fatto la prima mossa. Quello che conta è che ora il calcio a Brescia è ancora più forte. Si sono legate, infatti, due realtà che hanno una grande identità territoriale. Era naturale che, alla fine, imboccassero la stessa strada.

I presidenti Cesari e Cellino andranno sicuramente d’accordo. Sono due leader, due dirigenti che conoscono bene il pallone, due che amano vincere. Finalmente le Leonesse lombarde non rischieranno più di essere aggredite da club che, in passato, hanno sfruttato il lavoro di Cesari e del suo staff per allestire da zero realtà competitive.

Ora il Brescia Femminile avrà le spalle più solide. Quello che serve a una società seria e competente per programmare con calma un ulteriore salto di qualità. La Serie A non può che essere il giusto approdo per un mondo che ha scritto pagine gloriose nel calcio femminile italiano.

TCF