News

Cittadella, Colantuono: “Innamorato della coppia Ferin-Kongouli, questa squadra ci sta rendendo davvero orgogliosi”

24 Ottobre 2022 - 17:00


Momento di forma straordinario per il Cittadella, che nel weekend della Serie B si è portato a casa la sua 4° vittoria in 5 gare, attestandosi al terzo posto in classifica solamente alle spalle di Lazio e Napoli. Salvatore Colantuono, tecnico della formazione veneta, ha commentato ai microfoni del club la vittoria per 2-0 ottenuta in casa del Trento:

“Questa squadra ci sta rendendo davvero orgogliosi. Tutte le domeniche le ragazze stanno uscendo in campo con coraggio, applicazione e voglia di portare a casa i tre punti, a prescindere da chi vada in campo. Con il Trento abbiamo fatto anche un po’ di rotazioni, abbiamo fatto giocare dal primo minuto Camilla Pavana, la stessa Martina Pizzolato, una 2004 che ha fatto una grande partita. Questo mi rende ancor più felice, perché vuol dire che tutta la rosa sta capendo l’importanza del gruppo in una stagione calcistica.”

“Abbiamo dettato i tempi di gioco per quasi tutti i 90 minuti, abbiamo espresso trame molto interessanti, abbiamo cambiato sistema di gioco ma i principi non sono cambiati e voglio fare i complimenti anche al Trento. E’ stato un avversario ostico, organizzato e sono sicuro che possano fare un buon campionato in uno stadio che è veramente un gioiello.”

“La coppia Ferin-Kongouli? Caterina e Sofia sono due calciatrici fortissime, io le avevo studiate durante tutta la stagione scorsa e quando è finito il campionato le prime due telefonate che ho fatto sono state a Caterina e Sofia. Sono innamorato pazzamente di queste due calciatrici, perché hanno qualità, quantità, gestione del gruppo, quindi sono davvero felici di poterle allenare, ma loro sono quelle che finalizzano l’enorme lavoro di tutta la squadra. Brave loro, ma bravissime chi le mettono in condizione di fare gol.”

“Arriveremo alla prossima col San Marino sicuramente bene, perché stiamo effettivamente facendo un buon campionato, ma sarà un altro impegno molto importante. Il San Marino è una delle squadre con più alternative, soprattutto nel settore offensivo. Questo turno ha fermato il Brescia, addirittura era in vantaggio 2-0 fino a 25 minuti dalla fine e questo fa capire quanto sia attrezzata questa squadra, che fino a due anni fa giocava in Serie A, quindi dovremo stare molto attente. Adesso ci godiamo questa vittoria e da martedì cominceremo a preparare questa difficile partita.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *