News

Chievo, Venturi: “Anche quest’anno c’è voglia di fare bene, male una sola promozione e lo spareggio con una squadra di A”

31 Agosto 2022 - 10:40


Dopo la bella stagione disputata lo scorso anno, terminata con il 4° posto in classifica, il Chievo Women ha scelto di confermare in panchina il tecnico Giacomo Venturi. L’allenatore si è raccontato sulle pagine di Donne Sul Web, parlando delle qualità della squadra e facendo un punto sul campionato di Serie B. Queste le sue riflessioni:

“La società ha apprezzato quanto abbiamo fatto e ha espresso la volontà di continuare con me, così come io volevo continuare con il Chievo. Mi sono trovato veramente bene e voglio dare continuità a quanto fatto l’anno scorso, inoltre il club è serio e cerca di fare le cose bene. Quest’estate stiamo facendo un mercato importante e confermando diverse giocatrici, cosa non scontata, il che dimostra che anche quest’anno c’è voglia di fare bene.”

“Le ragazze lo scorso anno hanno fatto davvero bene, soprattutto se pensiamo che erano praticamente le stesse che la stagione precedente avevano ottenuto la salvezza alla penultima giornata. Abbiamo affrontato club che hanno approcciato in modo simil-professionistico, come per esempio il Como Women. Loro, così come il Brescia, hanno dimostrato di avere qualcosa in più di noi a livello tecnico, così come però avevano qualcosa in più squadre che sono arrivate alla pari o dietro di noi.”

“Il professionismo in Serie A era doveroso perché è assurdo che gli uomini fossero considerati professionisti e le donne no. Detto ciò, credo che quest’anno sotto certi aspetti la Serie B potrebbe essere interessante almeno quanto Serie A. In cadetteria ci sono più squadre e decisamente più equilibrio, mentre immagino che le “big” della Serie A si staccheranno presto dalle inseguitrici. Mi dispiace un po’ che ci sia una sola promozione diretta e non mi sembra nemmeno equilibrato che la seconda della Serie B debba fare uno spareggio con la nona di Serie A, tanto più visto che parliamo di una squadra professionistica e di una dilettantistica che si affrontano in uno scontro andata e ritorno.”

“Il derby con l’Hellas? Credo che un derby sia un valore aggiunto per la città, anche se è in Serie B. Spero che attiri tante persone allo stadio. Sarà un bell’evento anche se ovviamente entrambe le società avrebbero preferito disputarlo in Serie A.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *