News

Chievo, Venturi: “Adesso sto vedendo una squadra fortissima, possiamo essere ancor più incisive e concrete sotto porta”

22 Novembre 2022 - 11:40


Larga vittoria per il Chievo Women nell’ultimo turno del campionato cadetto. La formazione gialloblù supera con un netto e convincente 4-0 l’Arezzo mettendo a referto la terza vittoria consecutiva. Il tecnico Giacomo Venturi ha così parlato ai microfoni del club sottolineando il progressivo miglioramento delle sue ragazze:

“La nostra è una squadra che costruisce sempre tante occasioni, a volte alle ragazze in settimana faccio vedere partite di altre squadre, mentre studiamo le avversarie, e faccio vedere che molte volte le altre per vincere costruiscono meno rispetto a noi, ma sono più ciniche sotto porta. Nella positività di essere una squadra che costruisce tante occasioni, c’è quel margine di miglioramento ancora possibile nell’incisività dei metri finali.”

“Questa volta i gol sono stati 4, due domeniche fa sono stati 5 e non è mai scontato farli. Sono contento per le ragazze, perché stanno lavorando bene e stanno rientrando nei numeri giusti nella finalizzazione, con la consapevolezza però che possiamo essere ancor più incisive e concrete sotto porta. Abbiamo materiale per lavorare in settimana.”

“Anche l’anno scorso avevamo vissuto la stessa dinamica, all’inizio la squadra faceva fatica a sommare i numeri dei gol. Poi tutto a un tratto, Valentina Boni e compagne hanno preso la strada e non si sono più fermate. Quest’anno è lo stesso, credo dipenda dalla consapevolezza delle richieste che vengono fatte alle ragazze, tutte le volte succede un po’ una fase di incertezza iniziale nella comprensione delle dinamiche di gioco. C’è un mister che chiede di giocare in una certa maniera e all’inizio non è così chiaro come mettersi per giocare così. La solidità difensiva invece la troviamo abbastanza presto, anche quest’anno si conferma così, rimaniamo infatti la miglior difesa in senso assoluto. Ci vuole più tempo nel sbloccare i concetti offensivi. Adesso sto vedendo una squadra fortissima.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *