News

Chieti, De Vincentiis: “Con la Res il pareggio sarebbe stato giusto, bisogna lavorare a livello mentale”

26 Ottobre 2022 - 11:00


Amara sconfitta per il Chieti Femminile, che nel big match dell’ultimo weekend della Serie C contro la Res Roma VIII è caduto col risultato di 2-1, scivolando cosi a quota sei punti dalla vetta della classifica. Vincenzo De Vincentiis, dirigente e vice allenatore del club abruzzese, ha così analizzato la sconfitta sui canali ufficiali della società:

“La sconfitta lascia un po’ di amaro in bocca. Analizzando la partita, la Res Roma non ci ha messo in grossa difficoltà nonostante il suo predominio territoriale. Siamo andati in svantaggio con un rigore molto dubbio sul finale del primo tempo. Siamo rientrati in campo convinti di poter riprendere il risultato e ci eravamo anche riusciti. Dispiace aver preso un gol poco oltre il 90°, su una palla persa da noi in fase di attacco. Ora dobbiamo cancellare tutto e riprendere il nostro cammino, visto che nulla è perduto.”

“La chiave del match è stata proprio l’ingenuità avuta sul loro secondo gol. Noi, come ho detto, siamo andati sotto alla fine del primo tempo in maniera immeritata. Dopo cinque minuti non scordiamoci che abbiamo avuto una grande occasione con Gissi per passare in vantaggio. Alla fine il pareggio sarebbe stato giusto a mio giudizio.”

“Ora il Mister dovrà fare un grande lavoro a livello mentale, è sotto questo aspetto che forse pecchiamo, perché di gamba stiamo bene. Non vedo punti deboli nei vari reparti, per me ora è solo una questione di essere più convinti in campo. Irene Martella è stata molto brava, ho rivisto la giocatrice che conosciamo. Certamente due sconfitte in un campionato come questo alla lunga potrebbero pesare, ma non dobbiamo pensarci, chiunque può scivolare, ma bisogna stare sul pezzo per approfittarne.”

“Noi avevamo una partita difficile contro la capolista. Rimango fiducioso, giocheremo due delle prossime tre  partite all’Angelini e la gente potrà tornare numerosa a vederci. Potrebbe essere questo il nostro dodicesimo in campo. Abbiamo bisogno del nostro pubblico che ci deve incitare soprattutto nei momenti difficili. Domenica prossima ci aspetta una partita che sulla carta è abbordabile, un’eventuale vittoria ci darebbe la carica giusta per affrontare poi il derby fuori casa con la Cantera e il Lecce  di nuovo all’Angelini.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *