News

Brescia, vittoria nel big match con l’Hellas: decisive Merli e Fracas

17 Ottobre 2022 - 07:30


Vittoria di prestigio per il Brescia Femminile, che dopo il successo sul Genoa supera anche l’Hellas Verona nel big match della 4° giornata della Serie B. Ancora una volta decisive per le Leonesse le reti delle due attaccanti Luana Merli e Fracas, che si stanno dimostrando un valore aggiunto importante della squadra di Mister Seleman. Questa l’analisi e la cronaca condivisi sui canali ufficiali del club biancoblù: 

“Seconda vittoria consecutiva e prima in casa per il Brescia Calcio Femminile, che nel quarto turno di Serie B batte 2-1 l’Hellas Verona. Le reti tutte nel secondo tempo col doppio vantaggio bresciano firmato da Luana Merli e Fracas, poi il rigore di Peretti che accorcia le distanze ma il risultato non cambia più. Bella prestazione delle Leonesse che battono una delle più serie candidate alla vittoria del campionato e, grazie ai risultati sugli altri campi, accorcia sulla testa della classifica, ora distante solo due punti.
LA PARTITA – Mister Seleman deve fare a meno di Fracaros per infortunio: sulla fascia sinistra di difesa gioca Viscardi, con Ripamonti a destra; in mezzo Perin e Galbiati davanti a Ferrari in porta, all’esordio stagionale. A centrocampo Brayda, Magri e Cristina Merli, con il trio avanzato formato da Hjohlman, Fracas e Luana Merli. Arbitra Andeng Tona Mbei di Cuneo. Il match è sentito da entrambe le parti, e i ritmi ne risentono così come le emozioni: la prima è portata da Ledri all’8′ con un cross teso a mezza altezza che non trova compagne. Al 21′ ci prova Magri dal limite, para Shore. Al 26′ è Peretti a sfiorare la traversa direttamente su calcio di punizione. Al 32′ doppia occasione per le ospiti: tiro-cross di Bison (giovanissima classe 2005 all’esordio assoluto in prima squadra) che colpisce la traversa; sulla prosecuzione cross di Pasini per Pecchini che sul secondo palo in spaccata non trova la porta. Al 34′ la risposta del Brescia in contropiede con Brayda che va al tiro in corsa: pallone alto. La ripresa si apre con la conclusione dalla distanza di Magri al 5′, parata da Shore. All’8′ discesa di Viscardi, tra le migliori in campo, pallone per Cristina Merli che fa partire un tiro-cross ma Shore è attenta e blocca. Al 12′ Hellas pericoloso col lancio verso Bison che anticipa Viscardi e Ferrari in uscita, ma il difensore del Brescia recupera e mette la palla in fallo laterale. Al 13′ ancora Bison protagonista con un colpo di testa: para in due tempi Ferrari. Al 21′ occasione Hellas con Vergani che da corner non riesce a dare forza al pallone da pochi passi. Al 24′ il vantaggio del Brescia: segna Luana Merli con un sinistro sul primo palo da pochi passi su splendido suggerimento di Brayda. Le ospiti subiscono il contraccolpo psicologico e il Brescia colpisce: al 26′ errore di Vergani in uscita palla che si fa soffiare il possesso da Fracas che poi davanti a Shore non sbaglia. La risposta delle scaligere è immediata: al 27′ Ledri entra in area e calcia, Ferrari blocca in due tempi. Al 29′ Brescia pericoloso con Luana Merli che mette in mezzo un pallone, Shore non trattiene ma Hjolhman e Brayda non trovano la devozione, il pallone arriva a Barcella che calcia dal limite, ma è alto. Al 35′ l’Hellas accorcia con Peretti su rigore per fallo di Galbiati su Pasini. Al 37′ occasione per le ospiti con Sardu in contropiede che cerca la conclusione in area ma è decisiva l’opposizione di Galbiati. Nel settimo degli otto minuti di recupero c’è la conclusione di De Cao che termina fuori. Al fischio finale esplode la gioia del folto pubblico che ha gremito la tribuna del Centro Sportivo “Mario Rigamonti” per un successo sudato e tre punti molto importanti. Domenica prossima trasferta in casa del San Marino”.

BRESCIA-HELLAS VERONA 2-1

BRESCIA: Ferrari, Viscardi, Galbiati, Perin, Ripamonti, Brayda, Magri, Merli Cristina (23’ st Barcella), Hjohlman, Fracas (38’ st Pasquali), Merli Luana (51’ st Kustrin). (Lugli, Vavassori, Pietikainen, Panza, Bianchi). Allenatore Seleman

HELLAS VERONA: Shore, Ledri, Meneghini, Sardu, Peretti, Pasini, Giai, Vergani, Pecchini (40’ st Bursi), Bison (20’ st De Cao), Capucci. (Keizer, Anghileri, Semanova, Quazzico, Doneda). Allenatore Brutti

Arbitro: Andeng Tona Mbei di Cuneo; assistenti: Carlevaris di Trieste e Ponti di Trieste
Reti: st 24’ Merli Luana, 26’ Fracas, 35’ Peretti (rigore)
Ammonite: Galbiati, Pecchini
Note: Centro Sportivo Mario Rigamonti. Calci d’angolo 4-3. Recupero pt 1’, st 8’.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *