News

Brasile, in 9.000 tra donne e bambini allo stadio per seguire il Coritiba: nessun biglietto venduto ai maschi sopra i dodici anni

20 Gennaio 2023 - 08:45

Episodio davvero curioso quello successo in Brasile, più precisamente al Coritiba, squadra impegnata nel Campionato Paranaense. A seguito di disordini causati da tifosi, il Tribunale Sportivo, invece di far giocare il match successivo a porte chiuse, ha deciso che sarebbe stata vietata la vendita dei biglietti ai maschi sopra i 12 anni. E così per la gara di domenica contro l’Aruko Sport Brasil, lo stadio dei biancoverdi Antonio Couto Pereira si è riempito esclusivamente di donne e bambini. Quasi 9.000 (8.871 per la precisione) appassionati e appassionate hanno riempito l’impianto sostenendo a gran voce la squadra, che ha poi vinto 1-0.

Successivamente, il club ha postato la seguente nota sui propri canali ufficiali: “La presenza delle donne nel calcio è qualcosa di sempre più forte e necessario. Domenica abbiamo visto un vero spettacolo sugli spalti, ma vogliamo ancora di più. Questa presenza può essere altrettanto forte nel mercato del calcio. Con questo in mente, abbiamo creato condizioni speciali per le donne che vogliono lavorare in questo ambito e crediamo che realizzeranno questo sogno attraverso lo studio e la qualificazione professionale”.

TCF