Baldursson: “Thorsvaldsdottir giocatrice completa”


L’ultimo colpo di mercato del Milan ha fatto la differenza. La Thorsvaldsdottir ha conquistato tutti. Mister Ganz in testa. Lucia Pirola di Radio Rossonera ha intervistato Ivan Baldursson, redattore di Fotboltì, all’interno della trasmissione Il Diavolo Veste Rosa.

Che tipo di giocatrice è la Thorsvaldsdottir?

“Completa, molto intelligente. In attacco può fare sia la prima che la seconda punta. Naturalmente preferisce fare la prima punta perché ha più possibilità di fare gol”.

I suoi punti di forza e dove deve migliorare?

“E’ molto diligente, brava a posizionarsi, fa movimenti astuti senza palla, sa prendersi le corsie giuste in attacco e muoversi per liberare le compagne. Non c’è nessun lato del suo gioco che non sia buono”.

Era già stata in Italia.

“Due giocatrici della nazionale islandese erano andate al Verona ma hanno trovato una situazione diversa da ciò che si aspettavano anche perché all’epoca il calcio femminile in Italia era agli inizi. Ora il movimento si è ingrandito e la realtà di Milano è molto diversa da quella di Verona dove comunque alcuni gol li aveva segnati”.

L’attaccante del Milan che resterà fino a fine stagione poi tornerà in Islanda a giocare il campionato.

“Non è la sola a farlo. Qui la stagione calcistica comincia a maggio e finisce a ottobre. Quindi dura molto meno. Sono tanti gli sportivi che vanno all’estero per tenersi in forma e poi ritornano”.

 Ma poi tornerà al Milan?

“Bisognerebbe chiederlo a lei. Ma credo che la possibilità ci sia. Bisognerà convincerla”.

Il suo impatto in campionato è stato incredibile.

“Lei ha sempre fatto tanti gol, tranne in nazionale dove gioca spesso fuori posizione perché altre ragazze occupano il suo ruolo. Credo che quest’anno possa mantenere una buona media anche perchè nel calcio italiano si segna di più. Qui in Islanda fa un gol a partita”.