News

Apulia, Spallucci presenta il Settore Giovanile: “Quest’anno siamo convinti di poter fare bene”

4 Settembre 2022 - 10:20


Oltre ad esser capitano dell’Apulia Trani, Irene Spallucci svolge anche il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile del club. Proprio la giocatrice ha parlato sui canali ufficiali biancoazzurri presentando il progetto giovanile che sta per ripartire con tante novità. Queste le sue dichiarazioni:

“La data ufficiale dell’inizio dei corsi sarà il 5 settembre. Nel frattempo il 2 dello stesso mese abbiamo tenuto un secondo Open Day per bimbe e bimbi dai cinque anni in su.”

“Quest’anno la grande novità del settore giovanile è la partecipazione al Campionato Nazionale Primavera, campionato parallelo per le giovani delle squadre partecipanti ai campionati di serie A e B. Per dirne una nel nostro girone incontreremo la formazione del Pomigliano, squadra militante da qualche anno in serie A. Un gruppo nuovo che ha visto l‘inserimento di ragazze di tutto il territorio pugliese, insieme alle ragazzine cresciute nell’Apulia Trani.”

“Oltre alla partecipazione ai campionati FIGC che riguardano l’attività di Base, rinnoviamo la partecipazione ai campionati prettamente femminili U12, U15 e U17. Quest’anno siamo convinti di poter fare bene. I nostri tecnici qualificati dedicati al settore giovanile lavoreranno in modo armonico per poter raggiungere l’obiettivo primario che è quello di formare donne e atlete, che magari molto presto possano prendere parte ad una Prima Squadra.”

“Abbiamo una grande opportunità, avere nel nostro territorio una realtà come l’Apulia Trani che si impegna sempre più a fare bene nel panorama calcistico nazionale. Una bella opportunità per le giovani atlete che sognano di diventare calciatrici di professione. Un bell’ambiente sereno e professionale in cui anche i più piccoli (ricordo che l’attività di base, dai 5 ai 12 anni viene svolta in gruppo misto di maschi e femmine), possono divertirsi, socializzare e crescere da ogni punto di vista. Bisogna approfittarne.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *