News

Apulia, Riboldi: “Sarà una Serie B molto competitiva, Mister Pistolesi può essere il nostro valore aggiunto”

25 Agosto 2022 - 10:20


Neo arrivo estivo dell’Apulia Trani, Penelope Riboldi, esterna nella scorsa stagione alla Pink Bari, ha parlato sulle colonne de ilnapolionline.com condividendo le motivazioni che l’hanno spinta a scegliere il progetto pugliese e analizzando le qualità della rosa rapportate al livello del campionato. Queste le sue parole:

“Dell’Apulia mi ha colpito il progetto del club, che ha avuto tra le altre come calciatrici anche Carolina Morace, quindi è anche una società dal grande passato. Senza dimenticare che ha vinto nella sua storia anche tre Scudetti, per me è motivo di orgoglio. Poi non volevo allontanarmi molto, visto che lo scorso anno ero stata al Bari e da questa stagione sono a Trani. Tutti questi aspetti mi hanno convinto ad accettare il club pugliese e non vedo l’ora che si scenda in campo.”

“Da un lato mi ha sorpreso il rilevamento del titolo del Pink Sport Bari, visto che ci ho giocato la scorsa stagione, ma c’erano forse delle difficoltà extra campo. Sulla Ternana leggo che è una società ambiziosa, si sta rinforzando ed ha in panchina un allenatore che potrà dare la sua esperienza. La compagine rossoverde potrà dire la sua in un campionato che sarà molto equilibrato.”

“Mister Pistolesi può essere il nostro valore aggiunto. Io l’ho affrontato più volte da avversario e le sue squadre hanno sempre espresso un bel gioco. Lui è molto preparato, ma è una persona speciale anche fuori dal campo. Ci darà le giuste indicazioni e noi cercheremo di applicarle al meglio per tutte le partite.”

“Questa sarà una Serie B davvero molto competitiva. Ci sono per lo meno tre/quattro squadre che possono essere tra le protagoniste. Penso a quelle scese dalla A alla B come Lazio, Verona e Napoli. Quest’ultima è una piazza che conosco molto bene ed è molto ambiziosa. Senza dimenticare anche le famose outsider che possono recitare un ruolo molto importante, vedi l’anno scorso il Cortefranca che ha fatto molto bene. Noi certamente, essendo una neo promossa, dovremo scendere in campo dando tutto nei 90 minuti. Io credo che non sarà facile, visto il livello del campionato e delle avversarie, però noi non partiremo certamente battute e alla fine tireremo le somme.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *