News

Apulia, Manzi: “Ad inizio stagione nessuno credeva in noi. Il mio futuro? Non so se continuerò a giocare”

1 Giugno 2022 - 18:15


L’Apulia Trani si avvicina a grandi passi verso la promozione in Serie A. L’ultima vittoria consecutiva della splendida cavalcata della formazione pugliese è stata quello dello scorso weekend contro l’Independent, steso per 6-0. Adesso alla squadra di Mister Mannatrizio basterà conquistare i tre punti in casa del Coscarello ultimo in classifica per trionfare. A immergersi nella settimana e presentare l’impegno è la veterana, la bandiera di questa squadra, Dina Manzi:

“La gara di domenica? E’ stato tutto perfetto. Peccato per quel parapiglia nel finale: si poteva evitare. Stiamo vivendo una settimana molto tranquilla in attesa di domenica prossima. Ci alleniamo seriamente e ce la godiamo. Il Coscarello? Anche se questa compagine veleggia in zone basse di graduatoria non va assolutamente sottovalutata. Dobbiamo scendere in campo sicure ma con tanta umiltà”.

“Ad inizio stagione nessuno credeva in noi tanto che abbiamo avuto delle difficoltà. Man mano il gruppo è cresciuto e noi italiane ci siamo amalgamate bene anche con le compagne straniere che, effettivamente, hanno altri ritmi giocando nelle rispettive nazionali. Abbiamo trovato una grande intesa. Il mio futuro? Ho lavorato tanto, anche il doppio rispetto al passato per dare una mano alle compagne in questa stagione. L’eventuale Serie B sarebbe un campionato molto più impegnativo della C: sono obiettiva se mi sento di farcela lo faccio altrimenti rifletto attentamente. Se continuerò a giocare per ora è un “ni”. Una cosa è certa resterò sempre al fianco di questa squadra che per me è una seconda famiglia. Ringrazio il tecnico Mannatrizio per la fiducia che mi ha sempre dato”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *