Antonio Genovese: “Begic-Giacinti che coppia!”


Dalla corsa scudetto ai movimenti di mercato, fino all’impresa dell’Empoli contro il Milan. “L’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese, primo ed unico mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano ed ex vice allenatore di mister Pistolesi, ha parlato intervistato da Calcioinrosa. Queste le sue dichiarazioni:

“Scudetto ipotecato? La matematica dà possibilità anche ad altre ma personalmente credo che la vera lotta sarà per il secondo posto anche se… per me il Milan può rientrare nella lotta al titolo…va ricordato che nel girone di andata è l’unica ad aver fermato la Juventus.. Per quanto riguarda il flop contro l’Empoli c’è da dire che le giocatrici toscane hanno fatto la partita perfetta. Analizzando la sconfitta del Milan notiamo che vi erano molte defezioni nella rosa milanista ma nel complesso le ragazze rossonere hanno giocato al di sotto delle proprie capacità. Queste gare però, se inquadrate bene alla ripresa, aiutano a tornare più forti e sarà più dura per le avversarie in quanto studiando gli errori si trovano le soluzioni per non ripeterli più. Il Milan per tradizione e rosa è una grande squadra e ci sono ancora tutti gli scontri diretti da giocare”.

“Le ragazze stanno giocando bene – continua Genovese parlando dell’Empoli, sua ex squadra – e meritano questa la posizione di classifica. Anche se mi spiace vedere giocare poco calciatrici come Giorgia, Vaarin, Emily ed altre partite in prestito come Simona e Cau, ad esempio, addirittura in prestito da poche settimane in C. Giocatrici che lo scorso anno erano tra le protagoniste della Promozione in Serie A. I migliori colpi del mercato? Ad oggi non sono molti ma sicuramente per caratteristiche e duttilità dico Begic Pamela. La conosco bene poichè prima dell’esperienza all’Apollon Limassol era ad Empoli. Pam di ruolo è trequartista ma ha spiccate doti offensive e con noi giocava prevalentemente come punta. Credo che con Giacinti al Milan formerà una bella coppia d’attacco, due giocatrici che a parer mio possono ben interagire, per la gioia dei tifosi”.