News

Andressa a FIFA+: “Contenta di aver rinnovato, amo tutto di questo club. Barcellona? Nessun rimpianto”

18 Giugno 2022 - 14:20


Andressa Alves, eletta dalla Lega Serie A miglior centrocampista del campionato italiano, ha parlato in una lunga intervista a FIFA+ della stagione della sua Roma Femminile e dei propri obiettivi personali. Ecco cosa ha confidato la fuoriclasse brasiliana:

“Ero davvero felice quando mi hanno nominata miglior centrocampista. Ci sono molte difficoltà per una brasiliana che gioca all’estero. Ottenere questo riconoscimento in un campionato davvero forte, con tutte le grandi centrocampiste che hanno nella Nazionale italiana, è stato per me motivo di grande orgoglio, un onore. È fantastico. Sono felice di aver rinnovato con la Roma. L’ho amata fin dal primo giorno qui. Il club apprezza sempre molto quello che faccio per loro. I tifosi qui sono fantastici. Continuavano a chiedermi di rinnovare. Dopo la finale di Coppa Italia, quando sono andato a parlare con loro, nonostante la grande delusione per averla persa alla fine, continuavano a chiedermi solo ‘Quando rinnoverai il contratto?’ Ovviamente è una bella emozione. Il club è nel mio cuore. Voglio continuare ad aiutarli a fare la storia, onorando questa maglia e questi tifosi appassionati. Spero davvero che potremo avere un’altra grande stagione. Amo vivere a Roma, è spettacolare. Oltre a mangiare dell’ottimo cibo, c’è così tanta cultura. Ogni luogo, ogni strada qui ha un’altra storia da conoscere. È davvero fantastico e non potrei essere più felice di prolungare il mio soggiorno qui.”

“Se rimpiango di essere andata via dal Barça? Ad essere onesti, no. Sono stata al Barcellona per tre stagioni, quando sono arrivata ​​la squadra femminile era appena diventata professionista. Siamo riusciti a fare davvero bene, a raggiungere una finale di Champions League, che purtroppo abbiamo perso. Penso che sia stata una grande parte del mio viaggio. Ricorderò sempre positivamente il mio tempo lì. Supporterò sempre le ragazze, sono stata davvero felice di tutti i titoli che hanno vinto. Ma penso che le cose succedano per una ragione. Ora ho aiutato la Roma a vincere il suo primo trofeo e raggiungere per la prima volta la Champions League. Penso che devi sempre continuare a sfidare te stesso. Se fossi rimasta al Barça sarebbe stato davvero facile per me. Volevo mettermi alla prova con la sfida di un nuovo linguaggio e di un diverso stile di calcio. Sono molto contenta della mia decisione e non ho rimpianti”.

TCF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *